CAGLIARI – PROSEGUE LA PROTESTA DELLA FIAMMA TRICOLORE CONTRO L’INQUINAMENTO A CAPOTERRA

Prosegue da alcune settimane la mobilitazione della Federazione Provinciale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore di Cagliari a Capoterra. L’aria di Capoterra è gravemente inquinata dai miasmi provenienti dall’impianto di compostaggio Tecnocasic sito nella zona industriale di Macchiareddu. Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore, conscio che il compostaggio della frazione umida dei rifiuti è indispensabile in una logica complessiva di tutela ambientale, ha chiesto ad Asl, Comune, Provincia, Regione e Prefettura l’adozione di ogni iniziativa utile alla cessazione dei miasmi provenienti dal Tecnocasic. Nell’assemblea pubblica del giorno 18 luglio 2009, un rappresentante di Fiamma Tricolore è intervenuto a ribadire – alla presenza del Sindaco e dell’Assessore Provinciale all’Ambiente – le ragioni della protesta e l’intenzione della Fiamma Tricolore di continuare nella protesta fino alla cessazione delle immissioni inquinanti. No All’inquinamento! Viva l’Italia, Viva La Sardegna, Viva Capoterra!