CANICATTI – INAUGURAZIONE DEL TEATRO SOCIALE: CRITERI UTILIZZATI PER GLI INVITI, ELENCO DEGLI INVITATI E PRESENZA.-

Sede Corso Umberto n.110 – 92024 Canicattì (AG) – Recapito Telefonico 0922 852494 1

Inaugurazione del Teatro Sociale: criteri utilizzati per gli inviti, 

elenco degli invitati e presenza.- 

Io sottoscritto Cammalleri Giuseppe, quale Consigliere Comunale del gruppo

del M.S. – Fiamma Tricolore, ricevuta la segnalazione da parte di diversi cittadini circa

l’assenza di autorevoli concittadini alla “inaugurazione” del teatro Sociale, nonché

l’assenza di cittadini canicattinesi, privilegiando personaggi e presenze esterne alla

città,

PREMESSO 

• Che la sera del 20 dicembre 2009 è stato riaperto il teatro sociale;

• che per l’apertura del teatro Sociale l’ingresso non era libero ed era riservato

esclusivamente ad invitati appartenenti al mondo dell’arte, della politica e della

imprenditoria locale, delle forze dell’ordine, nonché ad Autorità provinciali;

• che per l’evento pare non siano stati invitati ex amministratori, che in un modo o

in un altro hanno operato affinché  fosse possibile arrivare alla riapertura del

Teatro, i Presidenti delle associazioni culturali cittadine, gli uomini di spettacolo

della città, gli uomini della cultura locale, i gestori dei siti web sulla città di

Canicattì, gli storici, ecc.,

CONSIDERATO 

Che all’indomani dell’evento è emerso che, oltre agli assenti giustificati perché non

invitati o in contestazione con l’amministrazione che li ha snobbati, fra gli spettatori

partecipanti la presenza di concittadini era irrisoria dato che è stato vietato l’ingresso,

con apposizione di catene agli ingressi, anche a concittadini anziani e responsabili di

associazioni culturali che ne hanno fatto richiesta,

RITENUTO 

Che se tali fatti dovessero risultare corrispondere al vero la tanto agognata consegna

del Teatro Sociale alla Città sarebbe solo aria fritta, l’inaugurazione una cafonata, e

dimostrerebbe, ancora una volta, che l’interesse di codesta amministrazione è

indirizzata alle amenità e non allo sviluppo della città,

Io sottoscritto, Consigliere Comunale