CANICATTI – INTERROGAZIONE SU DISCARICHE ABUSIVE, SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI, E IGIENE DELLA CITTÀ.-

Interrogazione su DISCARICHE ABUSIVE, SMALTIMENTO  

RIFIUTI SPECIALI, e igiene della Città.- 

Io sottoscritto Cammalleri Giuseppe, quale Consigliere Comunale del gruppo del

M.S. – Fiamma Tricolore, espongo quanto segue:

Il nostro territorio, a cominciare dalla cintura extraurbana, è costellato da mini

discariche abusive.

In particolare si nota che, oltre al malcostume di alcuni cittadini di buttare rifiuti

solidi urbani in varie parti del nostro territorio, vengono smaltiti e conferiti in

discariche abusive gli inerti che provengono da opere murarie.

Già altri comuni della Sicilia, al fine di reprimere il fenomeno predetto e

disciplinare la materia, subordinano il rilascio di autorizzazioni o di concessioni

edilizie all’obbligo del conferimento dei rifiuti speciali non pericolosi (rifiuti inerti)

presso appositi centri autorizzati allo smaltimento ed al recupero degli inerti.

Il materiale recuperato viene a sua volta riciclato e viene riutilizzato con grande

risparmio dei consumatori e, soprattutto, si evita di continuare a depauperare il

territorio inquinato sconsideratamente.

In alcuni comuni addirittura viene imposto l’obbligo di riutilizzare il predetto

materiale riciclato per la realizzazione di strade o opere pubbliche in generale.

Peraltro sospetto che in mezzo al predetto materiale venga indiscriminatamente

conferito anche amianto, proveniente da vecchie vasche idriche, o pannelli di eternit,

con gravissimo nocumento per la salute pubblica.

Infine come più volte interrogato la Città continua a versare in uno stato

igienico non certo edificante: strade sporche, immondizia lasciata a terra nelle

vicinanze dei cassonetti che sistematicamente si sparge in tutto il territorio cittadino,

spazzatrice utilizzata poco e solo in alcune vie del centro, cittadini che continuano a

buttare l’immondizia dai balconi, a tutte le ore del giorno creando montagne di rifiuti