Roma – 9 novembre 2013, discorso di Romagnoli

VIDEO DISCORSO DI LUCA ROMAGNOLI per una riunione di una grande Destra
al Parco dei Principi a Roma 9 Novembre 2013

http://www.radioradicale.it/scheda/395714/manifestazione-per-la-rinascita-di-an
http://www.youtube.com/watch?v=2rhD3-Gk3RQ&feature=youtu.be
(da 0:38:45 a 0:53:27)

Testo del discorso di Luca Romagnoli, del 9 Novembre 2013 al Parco dei Principi a Roma
– (scaricare il pdf ) Per continuare a dire la nostra 9 -11-2013

-Video della manifestazione con all’interno il discorso di Luca Romagnoli http://www.ustream.tv/recorded/40617181

Intervista a Termomentro politico
http://www.termometropolitico.it/81075_romagnoli-fiamma-si-allunita-della-destra-alleanza-nazionale-non-sia-nuovo-partito.html

(Comunicato del giorno 8 Novembre 2013)
Cari Militanti e simpatizzanti della Fiamma,

Non è ad oggi possibile parlare di una Federazione formalizzata tra Partiti e Movimenti della destra italiana. Iniziamo un percorso, forse unitario, che passa per la manifestazione di domani, con un’Associazione che operi al fine di favorire “l’unità a destra”. Alcuni dirigenti e militanti parteciperanno con le Nostre Bandiere, con lo stesso spirito con il quale parteciperò io (lo stesso spirito che da alcune settimane mi vede impegnato nel dibattitto con esponenti di altri Partiti e Movimenti o con individui che hanno fatto in passato scelte diverse dalle mie, dalle nostre). Con questo spirito e relative speranze partecipo all’Associazione (che probabilmente si chiamerà “Movimento per l’Alleanza Nazionale”), alla quale contribuirò in modo e misura personale. Il mio intendimento oltre che l’auspicio è che essa miri e serva a superare la frammentazione politica a destra e, tra l’altro, possa anche essere utile ad organizarci per raccogliere le firme e tentare l’impresa di partecipare insieme alle prossime elezioni Europee. Tutti sanno che da soli non è improbabile l’esito, ma semplicemente impossibile partecipare, coprendo l’intero territorio nazionale, stante l’attuale legge che disciplina la raccolta firme.

La manifestazione del 9 in Roma la considero una manifestazione per l’unità, che superi i distinguo e i percorsi di ciascuno e anche dei diversi Movimenti e Partiti che hanno preteso ereditare “qualcosa”, in termini ovviamente politici, dal MSI. Insieme per rifondare, insieme per “superare e ricucire”, riannodare etc.; insieme si, ma per continuare “a dire la nostra”. E a servire l’Italia.

Spero che sia un passo – al quale invito i militanti del MSFT a partecipare con la convinzione che non si rinuncia a nulla ma si è e si deve essere disponibili, anche se non d’accordo su tutto, in ragione di una Fiamma che Noi, scrivo e ripeterò domani, Noi abbiamo tenuto accesa; ed è ora che torni a brillare in modo più consono alla sua tradizione, oltre che semplicemente campeggiare, così come è stato nel simbolo di AN. Credo che un percorso riaggregativo/unitario sia ineludibile sulla via della riappropriazione politica di una dignità e di una identità che tutta la destra italiana postmissina sta perdendo. Perdiamo tutti a vantaggio di “grilli” che cantano per l’Italia una litania lamentosa invece che una melodia, anche se molte note sono le stesse che abbiamo sempre suonato Noi.

A seguire l’esito della manifestazione e di quanto altro verrà in proposito, ciascuno valuterà se e come procedere e come, anche ed eventualmente,  coinvolgere i Partiti; visto che per me l’Associazione rimane un fatto che non supera il Partito ma ne attende il coinvolgimento attraverso un atto formale di federazione (o, se del caso, un atto congressuale che sancisca eventualmente, sottolineo eventualmente, altro).

Intanto, domani, dobbiamo dire la nostra
Luca Romagnoli