CESENA – Polizia municipale

Come cittadina, e come esponente politico locale mi sovviene intervenire per quanto riguarda le polemiche di questi giorni, sulla stampa, rivolte alla Polizia Municipale.
Questa forma di “sciacallaggio” nei loro confronti è a dir poco intollerabile e vergognosa, ridicolizzare così i tutori dell’ordine che svolgono all’interno della città la specifica funzione di regolatore della vita sociale e lo fanno conoscendo e applicando la legge, cioè le regole di vita che la comunità si è data, è estremamente pericoloso, un messaggio negativo che potrebbe influenzare i giovani e indurli a vedere nella “divisa” il nemico da abbattere, colui che sanziona ingiustamente per il gusto di farlo.
Le accuse mosse alla Polizia Municipale partono sicuramente da qualcuno che non ha il coraggio di apparire, che non accetta sanzioni e regole, si contrappone alla salvaguardia, alla sicurezza, all’incolumità dei cittadini. D’altra parte è risaputo che “gli sciacalli sono esseri talmente vigliacchi da non aver neppure il coraggio di procurarsi da soli le prede per sfamarsi, tant’è vero che attendono nelle vicinanze come ladri che gli altri animali finiscano il loro pasto per poi mangiarne gli avanzi”.
Anziché polemizzare, sarebbe invece utile, denunciare tutti quei fenomeni negativi che popolano la nostra città: maleducazione, inciviltà, violazione delle norme del vivere civile, degrado ambientale, criminalità di strada, e prendere atto che per dare una risposta ai cittadini che esigono un vivere civile bisogna sapersi rapportare con queste forze dell’ordine anche in situazioni potenzialmente conflittuali, perché non solo ci tutelano, ma congiunte ad altre forze di polizia riescono a restituire al territorio quella dignità e quella immagine sana che lo stesso merita. Il resto sono solo chiacchiere di chi non accetta il contenzioso e tenta di trasformare ogni occasione in polemiche e strumentalizzazioni.

(Rosalba Santacroce – Dirigente Nazionale MS-Fiamma Tricolore)