CIVITAVECCHIA (RM) – Cambio della guardia al Day Hospital Chirurgico del S. Paolo?

Alcune voci insistenti danno per certa l’intenzione da parte del primario chirurgo dott. A. Quintiliani di sostituire il nostro concittadino, attuale medico responsabile del Day Hospital Chirurgico del S. Paolo, dott. Luca Belardinelli.
Una sostituzione immotivata e illogica, a cui i numerosissimi pazienti che hanno beneficiato delle prestazioni non sanno dare risposta. Non c’è motivo di cambiare responsabile medico che è fondatore di tutta l’organizzazione del nostro Day Hospital Chirurgico e che quindi è stato ed è l’unico punto di riferimento nel corso degli anni. Quello che non si capisce, infatti, è perché sostituire un professionista, oltretutto della nostra zona, con esperienza pluriennale nel settore, efficiente e i sintonia col sistema.
Sta di fatto che il Day Hospital Chirurgico ha dimostrato dalle sue origini, sotto la guida dell’attuale responsabile, dott. Luca Belardinelli, un aumento progressivo annuale delle prestazioni erogate, come si evince dalle tabelle regionali e che ha ampiamente soddisfatto l’utenza. Stravolgere questa organizzazione collaudata, sarebbe come voler azzerare i risultati ottenuti e andare verso l’ignoto. Se fosse vera questa immotivata decisione, sia il primario chirurgo il dott A. Quintiliani sia la Direzione Sanitaria dovrebbero dare una convincente spiegazione.
Non possiamo e non vogliamo credere che un primario di maturata esperienza come il dott. A. Quintiliani uomo di scienza e talento, possa aver deciso uno scempio del genere. Speriamo tuttavia, per il bene della collettività , che si tratti solo di voci infondate, che tutto rimanga com’è e che non si vengano a concretizzare ulteriori disagi per i pazienti in una sanità pubblica che di disagi ne ha già tanti.

(Gabriele Pedrini – Segretario Federale MS- Fiamma Tricolore Provincia di Roma Sud)