CIVITAVECCHIA (RM) – CENTRALE A CARBONE: I CIVITAVECCHIESI RINGRAZIANO SENTITAMENTE…

Lo scrivente, Gabriele Pedrini, Segretario Federale della Fiamma Tricolore, apprende oggi dalla stampa, che il Sig. Alessio De Sio, rappresentante del movimento Freedom, in un suo comunicato invita i cittadini a votare per: “..la cosiddetta buona politica …. perché Civitavecchia ha bisogno di risposte  immediate sulla sanità e sull’occupazione…”. Sempre dalla stampa, lo scrivente viene a conoscenza della divulgazione, presso la Biblioteca Comunale di S.Marinella a cura del Movimento “No Coke“, di materiale video-fotografico in cui sembra, come riporta sempre la stampa, che compaia l’interno del cantiere disseminato di rifiuti tossici di ogni genere e dei residui della combustione del carbone che oltre ad essere tossici sono anche, a quanto pare, radioattivi. Sembra, inoltre, come dai media sopra citati, che all’interno del cantiere in questione si stia procedendo al seppellimento dei rifiuti in parola. In tale quadro, se quanto indicato dalla stampa avesse reale fondamento, non resterebbe che chiedere al Sig. De Sio se anche questa realtà appartenga alla “buona politica” quando, qualche anno fa, promosse il voto e votò per la conversione a carbone della Centrale ENEL di TVN e, in caso di risposta affermativa, allora è bene tenere nella dovuta considerazione le sue odierne esortazioni. Peraltro, nel quadro appena illustrato, lo scrivente invita il Sig. De Sio a chiarire alla cittadinanza quali furono i motivi che lo indussero, per il suo concetto di “buona politica”, a sostenere la realizzazione di un manufatto, già all’epoca, di tipo obsoleto rispetto a quelli di tipo nucleare integrati, a loro volta, con le moderne sorgenti di energia rinnovabile, soluzioni energetiche verso le quali si orientano tutti quei Paesi in cui i governanti antepongono a squallidi indefinibili interessi l’Ambiente e i cittadini. Con l’occasione si richiama all’attenzione dell’Assessore all’Ambiente il fatto che le centraline di rilevamento della qualità dell’aria di Civitavecchia segnalano, da qualche tempo, di essere in fase di “prova di comunicazione”: sicuramente un banale inconveniente di natura tecnica, cui verrà presto posto rimedio. Ciò premesso, invitiamo caldamente i locali amministratori della cosa pubblica a porre in essere tutte le iniziative utili a preservare la salute dei cittadini dai probabili danni derivanti dalla situazione prospettata dalla stampa  e “in primis” gli Assessori all’Ambiente e quello alla Sanità, ricordando loro: “…che sopravvive chi prevede e provvede in tempo..”.

(Gabriele Pedrini – Segretario Federazione Roma Nord del MS-Fiamma Tricolore)