CIVITAVECCHIA (RM) – PENDOLARI : ULTIMO ATTO?

Apprendo con piacere, dalla stampa, che il Direttore dei Trasporti della Regione, il Direttore Regionale di Trenitalia e il Presidente del Comitato Pendolari hanno avuto un incontro teso a risolvere i problemi connessi con la famigerata tratta ferroviaria “FR5”: era ora, poiché di “locations” degne di un film di Fantozzi i pendolari erano veramente stanchi! La questione, ormai stantia, minacciava di esplodere in tutta la sua virulenza così come segnalato, peraltro, dallo scrivente prima in un comunicato stampa e poi in una lettera aperta indirizzata all’on. Matteoli, documenti dei quali presso tutte le stazioni FS, dislocate lungo la tratta in questione, é stata distribuita copia ai pendolari a dimostrazione del principio “fatti” e non “parole”. Lo scrivente ci tiene a sottolineare che la mancata accettazione della lista del proprio partito alle prossime regionali rende evidente il fatto che nel proprio operato non si nasconde alcun fine politico-elettorale. Ora non resta che attendere che “Quel treno per Roma” non si traduca nell’ennesima beffa ai lavoratori e agli studenti: l’epoca degli “spaghetti western” è tramontata da un pezzo e, quindi, di “treni per Yuma” non si parla ormai più. Ove ciò non fosse, lo scrivente si impegna a coinvolgere nella problematica anche il Ministro per il Turismo, On. Michela Brambilla, inviandoLe una lettera aperta relativa all’accoglienza che la città di Civitavecchia, scalo crocieristico internazionale, riserva ai turisti che intendono raggiungere la città “caput mundi” servendosi della ferrovia e delle sue infrastrutture. Non resta che ricordare a coloro che hanno assunto nuovi impegni verso i lavoratori e gli studenti “pendolari” che il “diritto al lavoro” e il “diritto allo studio” devono essere agevolati e garantiti  così come previsto dal dettato costituzionale. Lo scrivente, nel chiudere il presente comunicato, ricorda a quanti lo hanno coinvolto nella problematica in argomento, di essere sempre a loro disposizione per tutte le esigenze che dovessero ancora presentarsi nel tempo a venire anche se non connesse con i  problemi del pendolarismo.

(Gabriele Pedrini – Segretario Federazione Roma Nord del MS-Fiamma Tricolore)