Comunicato Stampa del M.S- Fiamma Tricolore di Sant’Elia Fiumerapido

Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore denuncia il verificarsi di un evento del tutto particolare nel suo genere. Nel comune di Sant’Elia Fiumerapido (FR), in località Cese, frazione del medesimo comune, che dista circa Km 6 dal centro e che sorge a 607 metri dal livello del mare, circa 1 mese fa, si è staccato un masso da un costone precipitando rovinosamente sulla strada sottostante, solo il caso a voluto che non ci fossero autoveicoli in transito.
Il Comune di Sant’Elia Fiumerapido a pensato bene di spostare il masso in una piazzuola vicino e decretare il divieto di transito in entrambi i sensi di marcia, stante che l’unico percorso viabile è quello oggetto del sinistro, costringendo le circa 60 persone che abitano la frazione Cese a rimanere completamente isolate.
L’indignazione degli abitanti le Cese verso le istituzioni locali è inesauribile, non avendo da anni ottenuto la messa in sicurezza dell’unica via di accesso alla frazione Cese, e che nel mese di Gennaio del corrente annoè costata la vita ad una persona,probabilmente per incuria di un qualche amministratore comunale che non ha provveduto ai lavori di pulizia della strada dalle piccole frane che vi si riversano.
Si è potuto rilevare, che buona parte del percorso stradale che porta alla località Cese vi è un serio problema idrogeologico e quindi di staticità dei costoni che la costeggiano, oltre ad una segnaletica non adeguata e all’assenza delle protezioni ( Guardrail ).
A tal proposito, si richiede la messa in sicurezza della strada in questione è renderla viabile nel più breve tempo possibile, al fine di dare la possibilità ai cittadini delle Cese di spostarsi in assoluta tranquillità e consentire alle persone disabili che vi abitano di continuare le cure riabilitative nella città di Cassino e  in altre località.

Sant’Elia Fiumerapido, lì 11/11/2013
Il responsabile della M.S. Fiamma Tricolore di S. Elia F.R. – Antonio Izzo