CUNEO – Assegnazioni case popolari Bra (Cuneo)

MOVIMENTO SOCIALE-FIAMMA TRICOLORE FEDERAZIONE DI CUNEO

Poco tempo fa, sul sito del comune di Bra, sono state rese pubbliche le graduatorie provvisorie riguardanti le assegnazioni delle case popolari. Come immaginavamo, visto l’andamento delle assegnazioni anche nel capoluogo provinciale, ci siamo resi conto, che più della metà delle case popolari in Bra, andranno ad extracomunitari. Ma il dato che più fa pensare, è l’assegnazione dei primi 20 appartamenti: 17 per extracomunitari, soltanto 3 per gli italiani. Con questo dato possiamo ben capire come le case popolari oramai, non siano più per gli Italiani, anche se, per queste case, hanno certamente contribuito a costruirle con le loro tasse pagate, con le loro trattenute e con i loro sacrifici. Quindi se un Italiano volesse fare domanda per una casa popolare, secondo questi dati, il rapporto sarebbe di 17 a 3, e conosciamo tutti benissimo la difficoltà per i comuni di liberare 20 appartamenti popolari, per far spazio a nuovi inquilini. Noi come forza politica, ci proponiamo da sempre di salvaguardare e privilegiare prima di tutto gli Italiani e sarebbe bello che anche altre forze politiche facessero altrettanto. A noi non sembra giusto che a un Italiano che lavora da trenta anni per questo paese, che paga le tasse e che ha contribuito alla crescita dell’Italia, facendo domanda per una casa ad affitto agevolato, gli venga risposto che è il 17esimo in graduatoria. Queste case sono state costruite con soldi di onesti Italiani e sarebbero prima di tutti loro ad averne diritto. Per questo, noi del Movimento Sociale Fiamma Tricolore, alle prossime amministrative in provincia di Cuneo, metteremo nei nostri programmi elettorali, una modifica dell’ordinamento sull’assegnazione delle case popolari, per favorire in primis gli Italiani in difficoltà aiutando anche sempre e comunque chi viene da altri Paesi e non ha dove stare. Noi non discriminiamo nessuno, siamo ben consapevoli delle difficoltà che queste persone incontrano abbandonando il loro Paese, ma sappiamo altrettanto bene che di Italiani in difficoltà, purtroppo, ce ne sono molti. E di questi casi ne siamo direttamente testimoni, non parliamo per “sentito dire” Con questo comunicato esprimiamo la nostra vicinanza a tutte quelle persone che sono in difficoltà, a Bra e in tutta la provincia di Cuneo, con l’augurio di entrare al più presto nei consigli comunali e poter così far sentire la nostra e la vostra voce.

Denis Scotti

Movimento Sociale-Fiamma Tricolore

Segreteria Provinciale di Cuneo