Forano (RI) – Le serate che dividono i cacciatori

http://www.ilgiornaledirieti.it/leggi_articolo_f2.asp?id_news=33366

A Gavignano i soliti furbetti del PD pur di fare cassa allo stand 
gastronomico dividono i cacciatori locali.
Tutto nasce dall'evidente clonazione delle tradizionali serate del 
cacciatore, festa ricorrente da diversi anni,organizzata dal circolo 
cacciatori di Forano, che giustamente ne rivendica la primazia e 
l'originalità a suon di manifesti.
Per i cacciatori sarà invece interessante  approfittare dell'annunciata 
presenza dell'assessore regionale Sofia Ricci, per  chiedere spiegazioni 
sul comunicato diramato in questi giorni dalla Regione Lazio sulle scelte 
operate sul calendario venatorio 2013-14, in quanto le decisioni adottate 
costituiscono nella pratica restrizioni imposte ai cacciatori senza alcuna 
giustificazione di carattere tecnico, in quanto il calendario venatorio 
della stagione precedente aveva superato indenne il ricorso al Tribunale 
amministrativo regionale avanzato dalle sigle ambientaliste.
E quindi i cacciatori riusciranno a sapere quale è la logica che ha spinto 
l'atto deliberativo a chiudere la caccia alla quaglia il 31 Ottobre.
Abbiamo il timore che tutto si concluderà con la mera competizione 
culinaria a base di selvaggina, noi della Fiamma Tricolore auspichiamo 
che almeno i prodotti offerti agli stand gastronomici siano stati 
acquistati a km zero e non provenienti dalle celle di congelamento 
della grande distribuzione.
Lamberto Iacobelli
Coord reg del Lazio 
Fiamma tricolore