FROSINONE – In merito al blocco della circolazione

Città strana Frosinone, città che dal lato amministrativo, va avanti a colpi di genio, a “mandragate”: l’ ultimo della serie, il blocco “totale” della circolazione. In attesa dell’imminente grande salasso che, tra non molto,sarà servito ai cittadini di Frosinone e hinterland, grazie alla minuziosa installazione di colonnine “spara-contravvenzioni”, visto che il continuo sfondamento dei limiti delle PM10 in città lo consente, ecco servito l’ ennesimo blocco”totale” della circolazione. Ma come!, una volta mancavano i soldi per pagare le notti ai vigili e adesso, da quale capitoli di spesa verrà retribuito questo dispiegamento di forze? Altro punto di domanda: da anni, noi cittadini, siamo costretti dalle normative europee a comprare autovetture con accorgimenti ecologici a emissione pressochè zero, pagandole molto più dell’ effettivo prezzo standard, credendo ( via illusione) che non avremmo più avuto in seguito problemi di circolazione stradale. Perchè a Frosinone avviene l’esatto contrario delle normative europee e nazionali? Sono queste le domande alle quali i cittadini vogliono risposte serie e non quelle inerenti agli escrementi lasciati sulle strade dai cavalli. Sergio Arduini – Ass. Frùsino.