Il 4 marzo a Milano, tutta la destra italiana per ‘l’alternativa al sistema’

Il 4 marzo a Milano, tutta la destra italiana per “l’alternativa al sistema”.

In piazza con comizio dunque; In piazza a Milano, un impegno militante dedicato al Nord Italia. Cui far seguire per il Centro Sud, analoga giornata a Napoli o a Roma (ancora da definire). Un’occasione di protesta contro il Governo e contro la maggioranza inquietante che lo sostiene. Non solo per i nostri militanti. Vorremmo che tutti coloro che sono pubblicamente e legalmente organizzati in partiti, sindacati o associazioni e che fanno politica per così dire alla destra del PDL (Lega compresa, perché no), manifestassero con Noi. Con Noi contro “Qualcosa” che non ha votato nessuno e che, all’ombra “della salute pubblica”, continua ad immiserire la Nazione. Contro “un alieno” così, che trova troppo, sospetto, favore internazionale, Noi pensiamo che occorra un fronte vasto di opposizione. E contro questa “maggioranza bipolare”, che per sedimentare il potere -in fondo sempre spartito-, prende tempo per prolungare la vita dei “tecnici” che si è scelta, si deve ampiamente protestare. E contro “i soliti”, che mirano ad adattare la legge elettorale alla loro miglior bisogna, magari complice il Presidente della Repubblica, è necessario insieme manifestare. Opporsi con un grande fronte popolare, a partire da “La destra” di Storace tanto per cominciare, partecipare con pari dignità e assoluta sobria serietà. Spero che tutto, tutto quello che politicamente si muove organizzato “al di là del Centro”, voglia partecipare; ovviamente discutendo sin da subito dell’organizzazione e, certamente, oltre che del come manifestare, anche del come insieme pariteticamente comiziare. La Fiamma attende fiduciosa Milano.

Luca Romagnoli