Il Governo rimedi subito su “esodati”…

Romagnoli (Fiamma): Il Governo rimedi subito su “esodati” e caos ricongiungimento oneroso!

Roma 15 Nov. – Si avvicina la fine dell’anno e con esso l’incubo per centinaia di migliaia di lavoratori che dal 1 gennaio 2013 si ritroveranno senza stipendio e senza pensione. Ad essi si aggiungono i truffati dallo stato con il caos del ricongiungimento dei contributi a titolo oneroso; disastro creato dal precedente ministro Sacconi (Legge 122/2010) ed emerso solo di recente quando migliaia di italiani si sono visti recapitare conti salatissimi (da diverse decine a centinaia di migliaia di euro!) per andare in pensione, dopo averne maturato il diritto, con il vecchio sistema retributivo. L’alternativa? Optare per la pensione calcolata con il metodo contributivo, con importi decurtati anche del 40%, oppure rimanere a lavoro per diversi anni ancora.

La Fiamma Tricolore già a suo tempo aveva denunciato quanto oggi sta accadendo rimanendo inascoltata profeta del disastro che una classe politica sempre più inadeguata andava realizzando con il rischio concreto di far finire in mezzo ad una strada migliaia di famiglie italiane!

E’ per questo che oggi chiediamo con forza al governo tecnico di porre immediato rimedio al caos esodati e ricongiungimento contributivo garantendo ai diretti interessati il diritto inviolabile alla pensione che gli stessi hanno maturato e che non può essere di fatto cancellato per decreto con un semplice colpo di spugna.

I membri del Governo pensino a risolvere questi problemi piuttosto che partecipare alle riunioni di quelle stesse lobbies finanziarie che grazie alla speculazione hanno gettato il mondo intero in una crisi economica di cui ancora oggi non si intravede la fine.

On. Luca Romagnoli
Movimento Sociale Fiamma Tricolore

(immagine tratta da internet)