Intervista all’on. Luca Romagnoli…

INTERVISTA all’ON. Luca ROMAGNOLI in merito alla partecipazione alla elezioni regionali del Lazio e alla proposta di candidatura del giudice Paolo Andrea TAVIANO come espressione del Cassinate

Intervista all’On. Luca Romagnoli in merito alla presenza della Fiamma
Tricolore alle prossime elezioni regionali del Lazio e l’invito alla
candidatura nel cassinate del giudice Paolo Andrea Taviano alla carica di
consigliere regionale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore.

On. Romagnoli, la Fiamma sta cercando di organizzare una sua lista nel Lazio?

Certamente si. Siamo l’unico Partito che dal 1995 ha perfettamente portato avanti, e se consentite con mio grande impegno, aggiornato il progetto politico del MSI. Oggi siamo ancora onorati di essere l’unico Movimento politico nel campo del Centro-destra cui non si possono rimproverare coerenza, idealitá especchiata moralitá.

On. Romagnoli sono doti queste in politica?

Io credo di si. Io credo innanzitutto che la stragrande maggioranza degli Italiani é fatta di gente perbene e che come Noi si sente fiera della nostra identitá e della sua meravigliosa capacitá creativa, fiera di rivendicare i meriti dell’impegno e del lavoro. Gli Italiani, e soprattutto quelli che guardano a Destra, stanno recuperando la considerazione per chi politica la ha sempre fatta alla luce incontestabilmente di questi valori, chi li ha continuati a sventolare e predicare e contemporaneamente ad interpretare.
Alle prossime elezioni siamo in pochi a poterci proporre con la faccia e la coscienza pulite. siamo solo Noi a poter mettere una Fiamma sulla scheda. Speriamo che la fine del bipolarismo e il fallimento ipocrita e spesso disonesto di altri, torni a far sentire utile il voto, se dato alla luce di quanto sopra.

Dunque cercate candidati, anche qui nel cassinate. A chi pensa a chi si rivolge?

Penso innanzituttio a chi intende la politica come la ho sempre intesa io. Penso soprattutto a chi voglia candidarsi con una storia personale di valori praticati e non semplicemnte sbandierati. Penso che sarei fiero di candidare uomini o donne simbolo di quella specchiata moralitá di cui si é detto. So che ci sono uomini come il Giudice Andrea Taviano, che da tanti anni incarna molta parte delle idealitá nostre.

Allora il suo é un appello alla candidatura per il dottor Taviano?

Il giudice Taviano ho avuto modo di incontrarlo di sfuggita in passato. So che é in magistratura da quasi venti anni e che ha servito lo Stato con impegno e capacitá incontestabili, sia come Pubblico Ministero che come Giudice e questo sempre in contesti, in Regioni e aree della nostra Italia non facili, anzi ad alta densitá criminale. Certo, sarei, certo Noi della Fiamma, Noi del Movimento Sociale Fiamma Tricolore,
saremmo onorati di una sua candidatura tanto quanto potrebbe essere onorato chiunque, sotto le nostre insegne, voglia continuare a vantare continuitá, coerenza e onestá, chiunque voglia mettere queste doti (affatto diffuse) al servizio della nostra politica e dell’Italia. Un’altra politica, “un’Alta”m politica, ancora per una grande Italia.