LAMEZIA TERME – INFRASTRUTTURE DA TERZO MONDO NASCE UN COMITATO DI PROTESTA

Infrastrutture da terzo mondo Nasce un comitato di protesta

Domenica 18 Luglio 2010 10:59 angela Lamezia Terme, 18 luglio 2010 – Si terrà il prossimo 23 luglio a Soveria Mannelli la prima iniziativa della Fiamma Tricolore per rivendicare alla Calabria la necessità di recuperare l’immenso gap infrastrutturale oggi esistente col resto del Paese. Ed è per questo che la segreteria regionale della Fiamma Tricolore, in testa il coordinatore Umberto Maggi, e la Federazione provinciale di Catanzaro hanno lanciato questa sfida ai tanti che, sempre più spesso, «si lamentano della vetustà e della obsoletezza delle infrastrutture come il più grave handicap che questa regione presenta una per rendere finalmente reale uno sviluppo compatibile del territorio». «La Calabria – afferma Umberto Maggi – ha certamente bisogno di un’autostrada degna di questo nome sulla dorsale tirrenica, di un’altra autostrada che permetta il traffico lungo la dorsale Jonica, di una rete ferroviaria nazionale agli stessi livelli del resto d’Italia e di quel sistema di metropolitane veloci di superficie finalmente previsto anche nel piano territoriale di coordinamento della Provincia, di un rilancio strategico delle tre strutture aeroportuali e della predisposizione di un accurato piano di dislocazione portuale per le nostre coste. Per dibattere e confrontarsi di tutto ciò – ma soprattutto per discutere di una importante struttura trasportistica qual è la tratta ferroviaria delle Ferrovie della Calabria che da Soveria Mannelli porta a Catanzaro – la Fiamma Tricolore promuove questa iniziativa, che servirà anche a cercare di unificare gli sforzi e le forze di enti, istituzioni, associazioni e singoli Cittadini per costituirsi in comitato o coordinamento che rivendichi interventi rapidi e risolutivi.

www.gazzettadelsud.it