LEGNANO (MI) – “Dateci un Assessore e assicuriamo la sicurezza a San Paolo”

http://www.legnanonews.com/news/32/23313/#.UGQp8a7YT7c


Fiamma Tricolore sempre più vivace nelle sue iniziative locali.

Domani sera, giovedì 27, Francesco Pannilini – Coordinatore Regione Lombardia Gioventù della Fiamma –  e  Carlo Lasi – Coordinatore Provincia di Milano Gioventù della Fiamma – hanno indetto infatti un nuovo presidio a S.Paolo.

L’avv. Gabriele Leccisi – segretario provinciale della Fiamma Tricolore ha invece inviato una lettera aperta al sindaco di Legnano. Nel documento, l’avv. Leccisi propone, tra l’altro, la nomina di un assessore alla sicurezza e di affidare  l’incarico a un esponente della Fiamma Tricolore in quanto, scrive l’esponente della Fiamma Tricolore, “posso assicurarle che nel giro di una settimana l’ordine sarebbe garantito in città”.

Di seguito i loro comunicati.


Si comunica che Giovedì 27 Settembre dalle ore 20.00 i militanti della Gioventù della Fiamma saranno presenti con una propria delegazione al presidio organizzato dalla Fiamma che si terrà in Via Ponzella (angolo Via Romagna), a Legnano. Ancora una volta noi ragazzi del Movimento Sociale manifesteremo a Legnano in difesa dei cittadini residenti nel quartiere San Paolo, che purtroppo da troppi anni sono costretti a subire un clima di disagio, che spesso si trasforma in terrore, causato da alcuni criminali di etnia Rom. Diversamente da come taluna gente ci definisce, non non siamo razzisti o xenofobi: pretendiamo semplicemente che gli stranieri residenti in Italia rispettino le nostre leggi.

Cogliamo l’occasione per comunicare ai lettori che Giovedì, prima della manifestazione, alcuni ragazzi della Fiamma cancelleranno le ingiurie che ignoti si sono divertiti a scrivere su diversi muri del quartiere San Paolo, di Legnano.

Invitiamo tutti i residenti di Legnano a scendere in piazza con noi, per far valere i diritti della cittadinanza.

Inoltre rendiamo noto che Gabriele Leccisi e Carlo Lasi, accompagnati da altri militanti, parteciperanno al consiglio comunale di Legnano che si svolgerà in contemporanea alla manifestazione.

Ci auguriamo che per il bene della di Legnano e dei suoi abitanti i nostri avversari politici si astengano dal provocarci.

Francesco Pannilini – Coordinatore Regione Lombardia Gioventù della Fiamma
Carlo Lasi – Coordinatore Provincia di Milano Gioventù della Fiamma


Egregio signor Sindaco, registro suoni di tamburi di guerra dai soliti noti antifascisti.

E’ noto che la  Fiamma Tricolore il 27 settembre 2012 terrà un presidio fisso dalle ore 20,00 fino alle ore 22,30  in Legnano via Ponzella ang. Via Romagna sui problemi della sicurezza e del lavoro.

Avrei piacere di confrontarmi con lei in un civile e democratico confronto pubblico da tenersi in occasione della riunione del consiglio comunale che si terrà quella stessa sera. Se accettasse  le chiederei qualche minuto per conoscere le ragioni dell’esclusione dall’ordine del giorno dei lavori del problema della sicurezza, dell’ordine pubblico sistematicamente violato e del crescendo di atti vandalici in una città ove non dovrebbe essere difficile garantire idonea sorveglianza. Le suggerirei sul punto di nominare assessore un esponente della Fiamma Tricolore in quanto posso assicurarle che nel giro di una settimana l’ordine sarebbe garantito in città.  Le chiederei anche quale sarà la sorte degli operai della Tosi nel 2013 e di altre aziende in crisi e vorrei conoscere cosa si sta facendo concretamente per i nuovi poveri di Legnano. Se rifiutasse il confronto rivelerebbe, a mio avviso, di essere un falso democratico  e ghettizzatore professionista nei confronti della nostra area politica, le suggerirei, in questo caso, di dimettersi senza nascondersi dietro i soliti slogan antifascisti che ormai non impressionano più nessuno.

Si ricordi che attaccare ciò che noi ci onoriamo di rappresentare significa offendere milioni di famiglie italiane che in anni lontani ed anche recenti hanno dato tutto alla Patria senza nulla chiedere in cambio.

Il segretario provinciale – avv. Gabriele Leccisi