LEGNANO (MI) – Sabato 16 Novembre 2013 manifestazione per la sicurezza

Noi del Movimento Fiamma Tricolore,Gioventù della Fiamma Legnano con il Circolo Culturale Domenico Leccisi Alto-Milanese con  il seguente comunicato vogliamo informare il quartiere San Paolo e la città di Legnano che nonostante le assicurazioni da parte del comune fino ad oggi  l’ex villa Bertani non è stata abbattuta e nel quartiere San Paolo continuano i furti e si notano sempre al semaforo dell’I.N.P.S.  donne di etnia rom a chiedere e a volte con insistenza l’elemosina;fra l’altro c’è anche una donna di etnia rom in stato di gravidanza.
Noi,non siamo razzisti come molti in mala fede pensano,vogliamo maggior sicurezza nella nostra amata città spesso messa a dura prova per la presenza dei rom.
In estate i giardini di via Sondrio è come se fossero di “proprietà” dei rom che a volte negano ai bambini e ai loro familiari l’utilizzo delle fontanelle e spesso rovinano i giochi dell’area del giardino,abbandonandosi ad atti di vero e proprio vandalismo.
Lo scorso anno ci furono delle scritte ingiuriose su un muro di cinta della proprietà di una cittadina del quartiere San Paolo che financo si trovò una bicicletta dentro la propria autovettura,naturalmente nessuna traccia dei colpevoli.In quell’occasione i militanti di Fiamma Tricolore e del Circolo cancellarono le scritte dal momento  che il sindaco dichiarò:”E’  un muro privato,tocca al proprietario ridipingerlo”,Gli stessi giovani hanno quindi provveduto al ripristino dei luoghi pitturando i muri con la vernice di colore identico a quello preesistente.
Nel 2013 abbiamo assistito al vero e proprio fallimento del “Patto di sicurezza” voluto,promosso e patrocinato dal Sindaco e dal comune con il sostegno economico anche del Comune di Milano,ebbene:ci risulta che solo un capo famiglia rom ha aderito al ” Patto” e,subito dopo aver preso i soldi dai cittadini dei due comuni è stato sorpreso mentre commetteva reati ed arrestato.Come se non bastasse nessun organo comunale è preposto a garantire almeno agli onesti cittadini che le donne di etnia rom che usufruiscono de i”servizi di via Jucker” non siano le stesse che chiedono l’elemosina in centro o fuori dal supermercato Bennet.
Noi del Movimento Fiamma Tricolore e gli aderenti al Circolo chiediamo che sia garantita la  sicurezza per Legnano ed i suoi abitanti.Sabato 16-11-13 alle ore 15.00 è indetta una manifestazione ,con ritrovo al parcheggio dell’I.N.P.S.,per le strade del quartiere San Paolo protestando contro la mancanza di sicurezza in città,Invitiamo per tanto i residenti a scendere in strada,Dopo il corteo si terrà in sit-in presso i giardini di via Sondrio ed i residenti potranno esprimere le loro opinioni,con la speranza di riuscire a sensibilizzare la autorità locali affinchè il problema sia oggetto di un ordine del giorno da portare e discutere al più presto in Consiglio comunale.La Fiamma Tricolore e il Circolo Culturale Domenico Leccisi Alto-Milanese esorta pertanto il comune di Legnano affinchè provveda immediatamente e con assoluta priorità a predisporre un adeguato piano di sicurezza per i cittadini di Legnano con eventuale collocazione di telecamere nei punti più nevralgici della città.
La Fiamma Tricolore si rende conto che la collocazione di telecamere limita in parte la libertà dei cittadini,ma la sicurezza ha un valore prioritario e,del resto in tutte le città esistono sistemi di registrazioni video collocate soprattutto in prossimità di banche.La  vita e l’incolumità del cittadino,valgono forse meno dei preziosi forzieri ove si custodiscono danaro,gioielli ed altri beni materiali?
Noi Legnano Sempre
Andrea Bernasconi
Segretario cittadino Movimento Fiamma Tricolore Sezione Domenico Leccisi-Carlo Borsani
Katia Ucci (Segretaria Gioventù della Fiamma  Legnano)
Circolo Culturale Domenico Leccisi Alto-Milanese