MONDIALI 2010: TERSIGNI( FIAMMA TRICOLORE)-IN POLITICA COME NEL CALCIO…C’È BISOGNO DI GIOVANI!

“Una squadra inguardabile per le scelte a dir poco dementi di Lippi che dovrebbe vergognarsi a vita per la figura che ha regalato al Paese intero. Lo avrei aspettato all’aeroporto andandolo ad insultare fin sotto le scalette dell’aereo. Ha convocato ex giocatori di pallone, quarantenni prossimi alla pensione e, nel calcio come anche in politica, non mi sembra che l’Italia sia un posto per giovani brillanti che spesso vengono lasciati a casa per favorire solo i raccomandati”, dichiara Stefano Tersigni, segretario federale romano della Fiamma Tricolore. “Chi parla di meritocrazia a sproposito dovrebbe ben guardarsi anche dal calcio e la nostra amata Nazionale ne è stata l’esempio. E’ un nobile concetto che nel nostro Paese non è praticato. Qui si lasciano a casa talenti veri per le beghe personali di famiglia di chi compie le scelte tecniche e non aggiungo altro”, conclude Tersigni.