ORIOLO ROMANO (VT) – FOIBE NEL DIMENTICATOIO: LA FIAMMA TRICOLORE ‘STRILLA’ IL COMUNE PER IL ‘NON’ RICORDO

Nonostante i numerosi appelli rivolti nel corso degli anni all’amministrazione comunale e nonostante la promessa della stessa di celebrare in egual misura il “Giorno della memoria per la shoah” e la “Giornata del ricordo per le vittime delle foibe ” , ad Oriolo Romano le cose sembrano non andare così e si continuano a fare differenze su due drammi storici che hanno infangato e indignato la nostra nazione. Su tutto il territorio nazionale il 10 febbraio, il popolo Italiano si stringe vicino al dolore e alla tragedia che ha colpito migliaia e migliaia di nostri connazionali Istriani, Fiumani e Dalmati, ma la “nostra” amministrazione di centrosinistra si ostina a ripercorrere ciò che è stato fatto per 60 lunghi anni chiudendosi in un silenzio che brucia e brucia ancor di più se si pensa a tutte le torture che quella gente colpevole solo di essere Italiana,ha subito da partigiani comunisti slavi del maresciallo Tito. Vorremmo ricordare che tale ricorrenza è stata istituita per legge, precisamente la n. 92 del 30 maggio 2004 e che quindi sarebbero obbligatorie e opportune da parte dell’ amministrazione iniziative per diffondere la memoria di quei tragici eventi, anche nelle scuole di ogni ordine e grado, proprio come avviene per la shoah. La giornata del Ricordo è stata istituita proprio per questo, per non dimenitcare e al fine di conservare e rinnovare la memoria degli italiani e di tutte le vittime infoibate e per ricordare quelle 350.000 persone che in Istria,Fiume e Dalmazia furono costrette ad abbandonare la propria terra,la propria casa,per sfuggire ai massacri della pulizia etnica dei fedelissimi di Tito e per mantenere la propria identità italiana. Purtroppo non è per tutti cosi’…e dispiace che l’amministrazione comunale consideri gli esuli e gli infoibati delle vittime di serie B. La Fiamma Tricolore – Destra Sociale dimostra però di stare un gradino sopra a maggioranza e opposizione locale e come ogni anno ha diffuso un volantino per far si che questa tragedia non torni del dimenticatoio in cui è stata per troppo tempo.

(MS-Fiamma Tricolore – Destra Sociale – Oriolo Romano)