PRESA DI POSIZIONE DELLA GIOVENTÙ DELLA FIAMMA TORINO IN MERITO ALLA GUERRA IN SIRIA

Torino 27/07/2012,

Preso atto della linea politica e d’informazione che viene promossa in Italia riguardo gli scontri in Siria, La Gioventù della Fiamma  auspica che il governo del nostro paese non prenda in considerazione un intervento armato in territorio siriano.  In un periodo storico critico come quello che stiamo attraversando, dove agli italiani vengono richiesti forti sacrifici, ci sembra opportuno  che ogni risorsa venga impiegata per il bene diretto del popolo e non per supposti benefici derivanti dall’ennesima guerra voluta spudoratamente da forze israelico-statunitensi. Essendo una guerra che non ci riguarda, agognata dai soliti noti con il pretesto di esportare democrazia, ma col vero fine di monopolizzare le risorse umane e naturali, in questo caso dello stato siriano , riteniamo opportuno che l’esercito da noi stipendiato venga utilizzato in maniera più oculata, evitando sprechi in un’ulteriore “missione di pace”col rischio di ritrovarsi nell’ennesimo fronte da cui non ci si può ritirare.

Gioventù Della Fiamma Torino