Roma

Ai militanti della Fiamma: il Cuore oltre l’ostacolo!

24 e 25 Febbraio vota Fiamma Tricolore

Cari Amici, Cari Camerati,

come tutti voi saprete il prossimo 24 febbraio il nostro paese è chiamato a votare dopo cinque anni funesti che hanno visto la nostra Italia stritolata dalla crisi, dalla speculazione internazionale, da una classe politica corrotta ed incapace e da un governo tecnico schiavo di banche e poteri forti.
In questo paese, in cui vige oramai un chiaro regime di illegalità diffusa, siamo riusciti a conoscere la data delle elezioni appena 30 giorni prima della presentazione materiale delle firme e della relativa, enorme, documentazione: un’indecorosa vergogna anche per un paese del terzo mondo!
Tutto ciò ovviamente al fine di arrecare danno a quei movimenti come il nostro che non hanno strutture milionarie, conti in banca da capogiro, patrimoni esagerati gestiti da “allegri tesorieri” ma che vivono grazie ai sacrifici economici dei propri militanti, che non hanno all’interno gente che vive (parassitando il lavoro degli italiani) di politica ma è fatto di semplici padri e madri di famiglia, di giovani e meno giovani che danno il proprio onesto, sincero e disinteressato contributo affinchè la Fiamma Tricolore possa continuare a vivere.
Tocca dunque a noi, in questo orrendo scenario, decidere se vogliamo o meno partecipare a questa partita, se vogliamo o meno sperare che la Fiamma Tricolore continui a vivere, se vogliamo o meno continuare a difendere le nostre idee. Quanto è accaduto negli ultimi due anni in Italia mi ha fatto capire quanto attuali siano le nostre idee, quanto utile sarebbe al nostro paese che le stesse trovassero applicazione in Parlamento e nella vita di tutti i giorni, quanto preziosa sarebbe la nostra onestà al servizio del popolo italiano. Dobbiamo infatti ricordare questo termine: la politica non è un mezzo per arricchirsi o per tirare a campare ma è la prestazione di un disinteressato servizio alla comunità!
E’ per questo motivo dunque che io sono qui a chiedervi, cari amici, l’ennesima prova d’amore e fedeltà al nostro simbolo, al nostro movimento, alla nostra comunità umana di camerati: presentare le liste del MS-Fiamma Tricolore alle prossime elezioni politiche in tutte le circoscrizioni d’Italia deve diventare per noi, da oggi al 21 di gennaio, un imperativo categorico!
Sono conscio del fatto che quella che oggi vi chiedo è l’ennesima impresa in nome della nostra Fiamma Tricolore e di quei valori che la stessa da sempre difende e promuove; uno sforzo che va al di là di ogni umana possibilità ma so anche che i militanti del Movimento Sociale vanno oltre le umane possibilità riuscendo a dare anche l’impossibile per la propria Fiamma. Sono certo che nessuno di voi farà venir meno il proprio e prezioso apporto alla causa.
Ritroviamo tutti insieme lo spirito cameratesco che deve contrassegnare la militanza nel nostro partito e, ne sono convinto, riusciremo a raggiungere quell’obiettivo che per molti altri partiti e movimenti sarà impossibile in quanto privi di quel patrimonio umano che solo il nostro Movimento Sociale Fiamma Tricolore può ancora oggi vantare.

Ognuno di voi si metta dunque in contatto con il proprio segretario di sezione, provinciale, regionale e presti il proprio aiuto alla causa. Solo così ce la potremo fare. I grossi partiti, quelli che ricevono milioni di euro di contributi e altrettanti milioni ne rubano, stanno cercando di far fuori chi come noi lotta quotidianamente in modo disinteressato per il bene del popolo italiano. Fissando la data per le elezioni il prossimo 24 e 25 febbraio hanno cercato di impedirci di presentarci ma non hanno fatto i conti con la nostra forza morale. Le loro sedi, i loro milioni di euro nei conti in banca nulla possono contro la nostra indomita volontà.

Per questo motivo tutti noi vogliamo la Fiamma Tricolore sulla scheda, ne sono sicuro! A differenza di quanto fatto in passato io sarò capolista nella sola regione Lazio: noi dobbiamo essere infatti quel movimento che dà un valore alla propria rappresentanza territoriale; perchè è giusto che la gente di Sicilia voti per i nostri camerati siciliani, che la gente di Calabria voti per i calabresi e cosi via.
Allo stesso modo sono sicuro che i nostri segretari regionali faranno altrettanto e si spenderanno al massimo per il movimento, insieme alle rispettive segreterie regionali, affinchè possano individuare quegli uomini che potranno garantire competenze, capacità e professionalità alla rappresentanza parlamentare del nostro movimento.

E’ una sfida che dobbiamo vincere. Mancano 17 giorni. Se ci impegniamo ce la faremo a gettare il cuore oltre l’ostacolo!

Luca Romagnoli – Segretario Nazionale MS-Fiamma Tricolore