ROMA – Cinecittà – Istituto Luce: ‘Vergogna!’

“E’ di estrema gravità quanto appreso in questi giorni sul rischio di chiusura dell’Istituto Luce per mancanza di fondi statali”, dichiara in una nota Stefano Tersigni, segretario romano della Fiamma Tricolore – Destra Sociale. “E’ un patrimonio imprescindibile per la memoria cinematografica italiana – prosegue Tersigni – e non saremo disposti a tollerare un ridimensionamento dell’ente,per non parlare poi di una sua definitiva uscita dal panorama culturale del nostro Paese. Se a breve la situazione non dovesse migliorare – precisa Tersigni – la Fiamma Tricolore scenderà in piazza. E’ vergognoso,infatti, pensare che all’Istituto Luce basterebbero meno della metà dei soldi che verranno stanziati per il Piano Nomadi,e nemmeno quelli gli vengono riconosciuti”. Alla nota dell’esponente politico fa seguito l’appello di Simone Sperduto, studioso di storia contemporanea e comunicazioni di massa e autore di un testo sul cinema scientifico dell’Istituto Luce durante il Ventennio. “Soltanto in Italia siamo capaci di vergogne del genere – precisa Sperduto – ovvero dell’incapacità di tutelare un patrimonio artistico, etnografico e culturale che ci viene invidiato da tutto il mondo. L’Istituto Luce – prosegue – è stato il primo ente cinematografico statale di una simile portata, quando ancora a Hollywood non sapevano neanche cosa fosse una cinepresa”.

Qui è possibile consultare l’archivio web dell’Isitituto Luce.