ROMA – FIAMMA TRICOLORE(DESTRA SOCIALE)-VICENDA BRANCHER

Fiamma Tricolore (Destra Sociale) – vicenda Brancher

La nomina di Aldo Brancher a ministro, seguita dalla richiesta di legittimo impedimento nel processo in corso a suo carico, è per il governo un “capovaloro di autolesionismo”,dichiara Stefano Tersigni – Segretario Romano e Dirigente Nazionale della Fiamma Tricolore.”Non ho nulla da rimproverarmi, ho tanto lavoro da fare e vado avanti”. Il ministro Aldo Brancher, confida di essere rimasto “stupito” da tanta “cattiveria” nei suoi confronti. E aggiunge che quando “accetta un impegno” sa perfettamente cosa va a fare.Queste, continua Tersigni, sono le sue dichiarazioni, ma se sapesse davvero “cosa va a fare” dovrebbe dimettersi immediatamente evitando una figuraccia immane a questo governo che risentirebbe troppo, come immagine collettiva, della sua vicenda (Brancher), conclude Tersigni. La Fiamma Tricolore – Destra Sociale, chiede le dimissioni immediate del Ministro Brancher per evitare di dar fiato alle bocche sempre pronte e pungenti della sinistra.