SENIGALLIA (AN) – Per chi suona la Campana…

Un bel taglio al reparto di Neurologia insieme ad una bella sforbiciata di 27 posti letto per quanto riguarda l’ospedale di Senigallia e il “giochino” è fatto, ma pare che tra i tagli ci sia anche una guardia medica di Ostra, e queste sono le “ultime novità”, come sempre non belle. Sulla guardia medica sarà interessante sentire cosa ne pensa il Sindaco Olivetti di Ostra che, notoriamente, non le manda a dire le cose quando sono inaccettabili, differentemente da qualche altro Sindaco lui è più concreto e meno “teatrale”.

Ecco quindi che la “geografia politica” del trio Spacca/PD/Ucchielli sta distruggendo l’ambito sanitario regionale. Perché per questi signori tutto è possibile, anche l’impossibile! Ovviamente Senigallia non è l’unica che incorre in tagli assurdi, ma “stranamente” solo alcune cittadine si salvano, e sempre le stesse. Dietro la parola “tagli” si nasconde tutta la loro idea di stravolgere, dislocare, tagliare e sforbiciare la sanità pubblica, i soldi sono pochi e quindi “chisenefrega” se a rimetterci sono i cittadini. A cosa servono le riunioni tra il Sindaco Mangialardi, l’Assessore Volpini (sempre più silente al punto che ci si domanda se sia sempre lui l’Assessore…) e, dulcis in fundo, il “braccio” operante del “trio” Spacca/PD/Ucchielli per quanto riguarda l’Area Vasta2, il Direttore Piero CICCARELLI?

Servono solamente come specchietto per le allodole, servono per farsi intervistare e servono per raccontare tante bugie e fesserie ai cittadini. Purtroppo Senigallia non conta nulla davanti all’egemonia di Jesi e Fabriano e di chi sta manovrando per una realtà territoriale comoda a pochi e scomoda a tantissimi. Ora va di moda il “Patto di Stabilità” che è sulla bocca di tutti i politici, per ogni taglio o azione “delittuosa” nei confronti dei cittadini è la prima scusa da raccontare, tutto deriva da lì per loro, ma non è assolutamente vero!

Per carità, quello è si un problema, ma non è la causa della vostra insana politica, non prendeteci per i fondelli perché pur avendovi votato, non siamo così fessi da credere a tutte le panzane che ci andate dicendo! La colpa è sempre di qualche altro, e invece cari signori, la colpa è la vostra, perché non siete in grado di amministrare in favore del popolo e praticate una politica clientelare, punto e basta! Siete obbligati ad eseguire gli ordini dei vostri superiori a livello regionale e nazionale ben sapendo i torti che fate al popolo!

Mica si guardano i bisogni dei cittadini, la razionalità, il buon senso, NO! Mica si amministra come un buon padre di famiglia, NO! Per Voi conta sempre la logica delle opportunità, la convenienza politica, il clientelismo e il voto che ritorna al momento del bisogno! E’ sempre così per questi signori che si ricordano dei cittadini solamente quando si vota, riempiendoli di chiacchiere e bugie, poi dopo chi si è visto si è visto. E anche questa volta, sull’ultima “chicca” frutto del “genio” (assai incompreso) del Direttore Piero CICCARELLI, a chi è rimasto il cetriolo in….mano? Al cittadino come sempre, vessato per benino e calpestato anche nella sua dignità!

Gentili signori, ma ci fate o ci siete? Avete mandato il nostro amato Paese allo sprofondo, e continuate come se nulla fosse, continuate con una tale faccia tosta che non ha eguali! Ma da quale pianeta venite? Fino a quando agirete impunemente a danno nostro? Ma vi rendete conto che il Vostro operato è sempre quello di andare a tagliare le PRINCIPALI TRE VIRTU’ che un paese ha? SCUOLA, SANITA’ e RICERCA andrebbero incentivate e finanziate, non tagliate come le vostre menti “lugubri” pensano!

Come fate a NON CAPIRE che esistono delle priorità e delle questioni INVIOLABILI e  INTOCCABILI, e quelle tre sono sacrosante! Anche un bambino lo capirebbe, ma Voi no, per Voi sono sempre gli unici punti dove andare a tagliare! Ora anche alle merendine dei bambini della scuola materna siete arrivati, VERGOGNATEVI! Vi dovreste “auto cacciare” per “ridicolaggine” (perché fate ridere oltre che incavolare) e “incompetenza” totale!

Ma la musica sta cambiando…la campana ha iniziato inesorabilmente  a battere i primi rintocchi, ed è iniziata la “pulizia politica e dei politicanti”, di tutto quanto è ormai “guasto” e “scaduto”, come appunto siete Voi politici che amministrate quello che non siete in grado di amministrare. E’ arrivata l’ora di mandarvi a casa, di spazzarvi via! Il Paese è del popolo cari signori, la Sovranità è la nostra, NOI vi votiamo, NOI vi mandiamo a scaldare le poltrone e a goderne i bonus, i benefit e a guadagnare bei stipendi senza lavorare, perché quello che fate voi non è un lavoro, lavora chi va in miniera o chi si alza alle cinque la mattina per andare in fabbrica! Voi scaldate le sedie, e anche male!

Ora basta, ora si fa “pulizia” come già è stata iniziata, perché i cittadini adesso sono incazzati duri, non ne possono più, e dopo sessanta anni di mala politica nazionale, e dopo venticinque a livello locale di nefandezze varie, è giusto, doveroso e obbligatorio mandarvi a casa nel più breve tempo possibile, avete fatto troppi danni! Ora è il momento di saldare il conto…Din…Don…Din…Don…

Tranquilli, che quando lascerete le poltrone avrete belle “merendine” da portarvi dietro, perché purtroppo a voi nessuno le leva, Voi però le levate agli altri!

Marcello Liverani
Segretario Movimento Sociale Fiamma Tricolore Senigallia