SIRACUSA – “Garantire al più presto l’Assistenza alla comunicazione ed all’autonomia agli alunni disabili degli Istituti superiori”.

Pietro Roccaro  (Fiamma  Tricolore): “ Garantire  al  più  presto  l’Assistenza alla comunicazione ed all’autonomia agli  alunni disabili  degli  Istituti  superiori”.

La  segreteria  provinciale  della  Fiamma  Tricolore di Siracusa  solidarizza  con  i  genitori  i  cui  figli con disabilità, pur  frequentanti  gli istituti  superiori,  sono  rimasti  ancora  senza  l’assistenza  alla  comunicazione  ed  all’autonomia.  Fiamma  Tricolore  Siracusa –  scrive  nella seguente nota il responsabile provinciale  Pietro  Roccaro –  condivide lo stato d’animo  delle  famiglie  che  da  Lentini  a Siracusa,  da  Siracusa  ad  Avola  e  da  ogni  comune  della  provincia  rivendicano  il  diritto  allo  studio  per  i propri  figli con  disabilità.
“Esprimiamo solidarietà e  vicinanza  agli  studenti  disabili  che dall’inizio di questo anno scolastico frequentano  le  lezioni  senza  nessun  assistente  a  causa  del  mancato  trasferimento  dei  fondi  dalla  Regione  alla  provincia  e a causa  dell’abolizione  delle  provincie  siciliane varata  dal governo  Crocetta  e  che  sta  provocando, come  avevamo  previsto,  ritardi  e  lentezze  burocratiche  nelle  nuove  modalità  di  affidamento  del servizio.
Gli  assistenti  sono  delle  figure  professionali  fondamentali  e  necessarie  per  gli  alunni  disabili,  la  cui  funzione  è  quella  di  favorirne  lo  sviluppo  dell’autonomia  e  la  integrazione  con  i  compagni  di  classe come previsto dalla legge 104/92. Vogliamo, altresì ricordare per maggiore completezza, che la Legge 104/92  prevede  per gli alunni con handicap fisici e sensoriali, frequentanti le scuole di ogni ordine e grado, l’obbligo per gli Enti Locali di fornire loro l’assistenza per la comunicazione e l’autonomia mediante l’assegnazione di Docenti o Assistenti aventi  funzione di  stimolarne l’integrazione, intesa come: Prevenzione, Cura, Riabilitazione, Integrazione Sociale e Diritto all’Istruzione e che la politica  della  spending review   non  può  ricadere anche  sulle fasce più deboli.
Al  Commissario  straordinario della provincia rivolgiamo un appello affinché  provveda ad  avviare  la  procedura  per  l’affidamento  del  servizio  di  assistenza  alle  cooperative  sociali,  i  ragazzi  e  le  loro  famiglie  non  possono  continuare  ad  aspettare e  frequentare  in  condizioni  di  difficoltà  e  di disagio  le  attività didattiche  per  colpa   delle  lungaggini  e  dei  ritardi  della  burocrazia”.

Prof. Pietro Roccaro
Responsabile Provinciale
Fiamma  Tricolore  Siracusa