SOLIDARIETÀ AL POPOLO SIRIANO AGGREDITO INGIUSTAMENTE, PRODITORIAMENTE ED IN APERTA VIOLAZIONE DELLE CONVENZIONI INTERNAZIONALI DAI PIRATI YANKEE!

Risveglio pieno di sorprese stamattina ! In pochi istanti abbiamo appreso , nell’ordine, che:
1)anche Trump è Statunitense
2)approvare o respingere una mozione ALL’ONU è la stessa cosa tanto gli USA mettono a posto loro le cose ispirati da Dio in persona
3)Il territorio Siriano confina con gli Stati Uniti o addirittura è incastonato nello stesso – tipo S.Marino – infatti bombardare un punto di esso mette in pericolo la sicurezza dello zio Sam…
4)Non bisogna dare una brutta impressione a Donald specie se sta cenando cinese sennò gli si blocca l’involtino primavera sullo stomaco e ti spiana.
5 )che Erdogan è talmente sensibile che solo a sentir parlare di bambini che soffrono parte in quarta e manda a carte quarantotto equilibri internazionali faticosamente costruiti. Peccato che non si sia mai accorto di quelli decapitati, bruciati vivi ecc.dall’Isis e compagni “moderati” magari solo perché Cristiani.
Chissà quante altre interessanti novità apprenderemo nei prossimi giorni…
Per l’intento osserviamo con inquietudine il nuovo panorama attendendo con la prossima mossa del governo russo confidando sulla saggezza, ma anche la fermezza, del Presidente Putin ed esprimendo SOLIDARIETÀ AL POPOLO SIRIANO AGGREDITO INGIUSTAMENTE, PRODITORIAMENTE ED IN APERTA VIOLAZIONE DELLE CONVENZIONI INTERNAZIONALI DAI PIRATI YANKEE!
Attilio Carelli