SONA (VR) – INIZIATIVE UNICHE NEL CONTESTO PROVINCIALE E REGIONALE

Nonostante i tempi di vacche magre ed i vincoli del patto di stabilità,il Comune di Sona ha aumentato del 400% il capitolo di spese sul Sociale. Dal 3 Giugno infatti è attivo il Servizio di Prelievo del sangue a domicilio degli ultra 65enni che fanno richiesta di un Infermiere Professionale che provvederà al prelievo dei campioni ematici ed alla consegna degli stessi presso il Laboratorio analisi dell’Ospedale di Bussolengo. Il referto, in busta chiusa, verrà recapitato direttamente al domicilio del paziente. Il servizio è completamente gratuito e riguarda tutti i Cittadini residenti nel Comune di Sona che hanno superato i 65 anni di età con reddito annuo inferiore ed euro 36151,98 (70 milioni delle vecchie lire). Il Rimborso delle spese farmaceutiche è un iniziativa sperimentale finalizzata al rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di farmaci fino ad un tetto di euro 200 annui. Verranno rimborsati i farmaci non coperti da Servizio Sanitario Nazionale (fascia C), come ad esempio sonniferi, lassativi, antistaminici, farmaci per abbassare il colesterolo, sciroppi per la tosse, farmaci per aerosol… Quest’iniziativa è riservata ai cittadini di età superiore ai 65anni, residenti nel Comune di Sona con reddito ISEE inferiore ad euro 12000. Si tratta di due iniziative uniche, soprattutto il Rimborso dei Farmaci, che hanno incontrato il favore della Popolazione e che rappresentano il fiore all’occhiello di questa Amministrazione.

(Matteo Tinelli – Consigliere Comunale di Sona – Movimento Sociale Fiamma Tricolore)