Studenti estremi e rai tre, il vero antistato

Roma, 30 novembre 2010 A guardare il TG3 delle ore 19 stasera, è stato lampante vedere come tele kabul strumentalizzi le rivolte studentesche di studenti a loro volta visibilmente strumentalizzati. Assurdo vedere come questi organi di informazione della RAI 3, e i leader sinistrorsi e tristi, tra i quali lo stesso NIKI VENDOLA, che voglio ricordare NON è UN ELETTO DEL PARLAMENTO ITALIANO, vogliano addossare alle forze dell’ordine e al ministero degli interni le responsabilità degli scontri di piazza. Studenti che se fossero rimasti a casa a studiare, non avrebbero costretto le forze di polizia ad intervenire; studenti certamente estremisiti in mano a delle menti politiche estremizzate. Oggi più che la riforma è da denunciare come parte dell’informazione di Stato, ESTREMISTA E FOMENTATRICE DI ODIO, dia sempre di più voce a pochi ignoranti, e non da la parola a chi la proposta di riforma la propone, e che ne porta il nome. Studenti ignoranti perché ignorano il significato e i contenuti della riforma. E se la risposta democratica a una riforma è tutto cio che la televisione ci mostra, allora io sono con chi riforma, affianco alle forze dell’ordine, senza se e senza ma, contro questi quattro teppisti da strapazzo, contro una sinistra fomentatrice di odio. Io, uomo della destra sociale, prima di tutto sono contro chi promuove e si fa partecipe di iniziative ANTI STATO, come quelle che TELEKABUL oggi diffonde dalle sue redazioni. Giovanni DEMARCO Segreteria Nazionale FIAMMA TRICOLORE DESTRA SOCIALE