TORRICE (FR) – Perchè quel senso unico a Via Regina Elena?

Sulla strada che percorre l’Alberata di Via Regina Elena, l’amministrazione ha messo un alquanto dubbio senso unico. I sensi unici solitamente non ci sono mai piaciuti, per il semplice motivo che complicano la viabilità invece che semplificarla. Ma tale senso unico, ci è parso onestamente dubbio perché la strada in questioni potrebbe facilmente permettere il passaggio di due automobili, solo che ciò non avviene per il semplice motivo che si permette il posteggio in quella che sarebbe zona di sosta vietata, e in cui tutti comunque parcheggiano perché nessun vigile si è mai azzardato a multare. In pratica ,la risposta al mistero del senso unico è proprio questa: si è scelto di complicarsi la vita con il segnale stradale, pur di non perdere il consenso elettorale di chi riceverebbe la multa. Alla semplicità sono state anteposte le logiche di paese…la Fiamma Tricolore chiede all’amministrazione comunale, non solamente di rimuovere il senso unico di via Regina Elena ,come detta il buon senso, ma anche di aumentare il numero delle guardie comunali, assolutamente inadeguato per un paese di 5000 abitanti: con più guardie comunali non solo si avrebbe un pochino più di sicurezza ma si darebbe lavoro a qualche torriciano (si spera), e di lavoro, con i tempi che corrono, Dio solo sa quanto ce ne sia bisogno. La cosa che ci lascia sconvolti di questo paese è proprio quella che si definisce classe politica: possibile mai che mentre intorno a noi imperversa disoccupazione, droga, criminalità organizzata, disastri ambientali e altre tragedie, qui da una parte (centro sinistra) si pensa al totonomine per un posto in consiglio provinciale e dall’altra ancora, come se gli errori passati non ci fossero stati, si pensa a feste, festicciole e commemorazioni? A Torrice servono fatti, non parole e nemmeno nomine sinistre, e noi non ci stancheremo mai di chiederli…

(Giammarco Florenzani – Segretario cittadino MS-Fiamma Tricolore)