Una visita indesiderata

La passeggiata romana di mister Obama, ci ricorda quello che siamo: una SOTTOCOLONIA , costretta a mantenere cento basi americane sul nostro territorio, a NON diminuire la spese militari, giacchè dobbiamo dare il nostro contributo in oro ed in sangue alle guerre che i colonizzatori decidono di fare a loro esclusivo vantaggio spesso contro i nostri interessi (vedi Libia )in giro per il mondo.
Mentre l’Europa dei banchieri e dei burocrati . gestita dalla dalla loro fiduciaria continentale Merkel,ci impone insopportabili tributi (Fiscal compact) e politiche sociali catastrofiche, infischiandosene dei belati di Renzi, il titolare della potenza colonizzatrice viene a dirci che la sua parte, comunque non si tocca!

Alla faccia della democrazia e della libertà!

FUORI DALL’EURO PER L’EUROPA DEI POPOLI!