VERONA – E’ venuto a mancare il Cap. Nino Buttazzoni

I giovani fiammisti accolgono con profonda tristezza la sopraggiunta notizia della morte del Cap. Nino Buttazzoni, comandante del Battaglione Nuotatori Paracadutisti della R.S.I. A nome di tutti i ragazzi veneti, porgo le più sentite condoglianze alla famiglia del comandante. Memoria, infatti, che non deve andare perduta, quella di un uomo che, proprio quando l’Italia stava cadendo in un abisso di vergogna, decise di tirare dritto facendo fede al giuramento prestato. E’ infatti in capo al Comandante Buttazzoni da ricordare il primo lancio della Nembo, sotto giuramento alla R.S.I.. Non ci aspettiamo certo che i libri di scuola parlino di eroi in uniforme, ma nei nostri cuori questa memoria non dovrà morire mai. In un contesto sociale dove il senso del dovere e la dominazione dell’esasperato individualismo sono virtù sconosciute, una simile perdita costa cara, un esempio per tutte le generazioni che deve rimanere vivo.

Nino Buttazzoni, Presente!

(Andrea Miglioranzi – Capogruppo consiliare Lista Tosi sindaco per Verona)